Aggiornamenti dei prodotti

Le novità ThousandEyes per la sicurezza e la continuità delle esperienze digitali

Di Jillian Murphy
| | 16 minuti di lettura

Riepilogo

A Cisco Live Amsterdam, ThousandEyes presenta una serie di innovazioni che aumentano la visibilità, semplificano i test e migliorano l'accesso ai dati. Una di queste è Experience Insights, una nuova integrazione con Cisco Secure Access per la sicurezza e la continuità delle esperienze digitali.


La diffusione dei modelli di lavoro ibrido e delle interdipendenze da terze parti sta portando a una trasformazione delle mansioni interne del personale IT che si occupa di sicurezza, networking e assistenza. Questi reparti oggi non sono più compartimentalizzati, ma hanno sempre più bisogno di dati più integrati e contestualizzati e di comprendere in fretta le interdipendenze per garantire sempre esperienze digitali continue e impeccabili ai clienti e dipendenti.

In occasione di Cisco Live Amsterdam, siamo lieti di presentare una serie di innovazioni progettate per rispondere a queste esigenze. Le nostre soluzioni mirano a garantire esperienze digitali di qualità, fornendo ai clienti gli strumenti per una gestione ottimale di ogni utente, indipendentemente dalla sede e dall'applicazione che utilizza. Continua a leggere per conoscerle tutte oppure fai clic sui relativi link per andare direttamente alla sezione che illustra la soluzione che più ti interessa.

Maggiore visibilità per la gestione del personale a distanza

Configurazione semplice dei test

  • Monitoraggio avanzato delle API: offre una soluzione intuitiva per i test delle API, producendo informazioni complete a fronte di una configurazione minima

  • Modelli di test degli endpoint: semplificano la configurazione degli endpoint, consentendo una vasta implementazione di modelli ad hoc per singole applicazioni

Accesso versatile ai dati

  • Filtri nella dashboard: comodi filtri configurabili per semplificare il monitoraggio e migliorare l'efficienza operativa


Maggiore visibilità per la gestione del personale a distanza

Cisco Secure Access Experience Insights

Experience Insights è una funzionalità centrale di Cisco Secure Access che consente al personale ITOps di diagnosticare e risolvere in tempi rapidi i problemi di connettività e prestazioni. Integrato nella soluzione SSE (Security Service Edge) e alimentato da ThousandEyes, questo componente fondamentale funge da strumento del Digital Experience Monitoring (DEM), essenziale per la gestione delle esperienze digitali sia all'interno che all'esterno della rete aziendale.

Questa funzionalità fornisce dati essenziali sulle prestazioni degli endpoint per aiutare il personale ITOps a identificare in fretta la causa profonda dei problemi di un utente, siano essi riconducibili al dispositivo o alla rete. Experience Insights completa Cisco Secure Access contestualizzando l'impatto dei dispositivi dell'utente sulle prestazioni delle applicazioni, al fine di risolvere problematiche come le prestazioni inadeguate sulle reti locali o l'alto consumo di risorse da parte dei processi applicativi e di sistema. Fornisce informazioni dettagliate sull'utilizzo dell'hardware, sulle statistiche della rete locale e sulle prestazioni delle principali applicazioni Collaboration e SaaS.

All'interno del portale di Secure Access, gli amministratori possono visualizzare una panoramica generale dell'integrità dei dispositivi e delle principali metriche di rete e dei dispositivi. Questa dashboard facilità l'identificazione e la risoluzione di eventuali dispositivi eccessivamente sollecitati o malfunzionanti.

Immagine dell'interfaccia di Experience Insights dedicata allo stato e all'integrità dei dispositivi
Figura 1. Interfaccia di Experience Insights dedicata allo stato e all'integrità dei dispositivi

La vista delle prestazioni delle applicazioni SaaS più comuni mette in relazione la funzionalità del dispositivo con lo stato delle applicazioni essenziali. Compila e presenta i risultati dei test effettuati dai punti di osservazione globali di ThousandEyes per le applicazioni SaaS più diffuse. In questo modo, il personale IT può identificare e risolvere efficacemente i problemi di prestazioni delle applicazioni. Con l'inclusione dei controlli di connettività server/HTTP, questa funzionalità consente una diagnosi accurata dei problemi prestazionali, siano essi localizzati o parte di un'interruzione globale. I dati sono anche filtrabili in base all'area geografica per comprendere se i problemi interessano solo determinate zone.

Immagine della vista di Experience Insights dedicata alle prestazioni delle 20 applicazioni SaaS più comuni
Figura 2. Vista delle prestazioni delle 20 applicazioni SaaS più comuni

Per un'analisi più dettagliata di un dato dispositivo, Experience Insights consente di analizzare approfonditamente le prestazioni di qualsiasi sistema monitorato. L'interfaccia parte dai dettagli sull'utente e sul dispositivo, per offrire poi una panoramica completa delle prestazioni che comprende l'utilizzo della CPU e della memoria, il percorso e la velocità del collegamento di rete locale e le misurazioni relative alla connessione dal client al gateway per l'accesso sicuro e fino all'applicazione. Gli amministratori possono visualizzare i dati attuali e storici delle prestazioni di applicazioni Collaboration critiche, come Webex by Cisco, e avviare la piattaforma ThousandEyes per visualizzare un quadro più granulare dei dati di rete. Questa analisi approfondita è particolarmente utile per il personale ITOps, in quanto aiuta a capire in fretta se il problema di un utente è imputabile a un dispositivo o alla rete.

Immagine dell'interfaccia di Experience Insights dedicata alle metriche delle prestazioni e all'integrità dei dispositivi
Figura 3. Interfaccia di Experience Insights dedicata alle metriche delle prestazioni e all'integrità dei dispositivi

Con la visualizzazione integrata delle prestazioni degli endpoint, Experience Insights facilita le operazioni IT e migliora l'esperienza dell'utente finale. Allineandosi al framework SSE, questa soluzione semplifica la gestione di Cisco Secure Access e garantisce agli utenti un accesso più affidabile ed efficiente alle applicazioni e ai servizi essenziali.


Per ulteriori informazioni su Cisco Secure Access Experience Insights con tecnologia ThousandEyes, leggi l'articolo di Joe Vaccaro, Head of Product di ThousandEyes.

Metriche dei processi di sistema per ThousandEyes Endpoint

ThousandEyes Endpoint Agent fornisce dati sulle prestazioni di rete e di sistema, fondamentali per comprendere l'esperienza dell'utente e identificare i problemi che il dispositivo incontra quando interagisce con le applicazioni SaaS e le reti esterne. Ora include nuove metriche che illustrano l'utilizzo e l'allocazione delle risorse del dispositivo, offrendo dati dettagliati sull'utilizzo della CPU e della memoria da parte di ciascuna applicazione per facilitare l'identificazione dei programmi e dei processi che sollecitano eccessivamente il dispositivo.

Come mostrato dalla Figura 4 sottostante, queste informazioni sono visibili insieme alle metriche di rete e al percorso dell'applicazione. Questa presentazione ricca di dati contestuali consente di determinare in fretta se un problema si sta manifestando nella rete o in un'applicazione locale.

Immagine di una vista di ThousandEyes Endpoint con il punteggio di un'applicazione e le metriche del processo
Figura 4. Vista di ThousandEyes Endpoint con il punteggio di un'applicazione e le metriche del processo

Configurazione semplice dei test

Monitoraggio avanzato delle API

ThousandEyes amplia le sue capacità di monitoraggio delle API con un nuovo tipo di test progettato appositamente per monitorare gli endpoint API. Questa nuova funzionalità nasce da una richiesta dei clienti e vuole rispondere alle esigenze operative e di risoluzione dei problemi del personale ITOps, SRE e di NOC. Aiuta a relazionare meglio l'esperienza utente con i problemi delle applicazioni di backend e a identificare gli endpoint API che, seppur critici, non sono monitorati.

Il nostro nuovo test delle API è abbastanza versatile da essere implementabile dal personale SRE che utilizza Terraform durante l'implementazione delle applicazioni ed è utilizzabile anche negli ambienti NOC per il monitoraggio tramite dashboard. È una risorsa preziosa per l'assurance della rete perché consente agli amministratori di valutare l'integrità delle prestazioni da uno qualsiasi degli oltre 200 punti di osservazione globale.

Il nuovo tipo di test delle API semplifica l'identificazione dei problemi delle prestazioni delle API di tipo funzionale. Si configura in modo simile agli altri test ThousandEyes, selezionando "API" come tipo di test dalla sezione "Test Settings" (Impostazioni di test). Grazie allo strumento API Step Builder e ai modelli di test, gli utenti possono definire test anche in più fasi per diversi URL di richiesta e utilizzare i valori delle risposte API precedenti nelle richieste API successive. Questo nuovo tipo di test pone un accento importante anche sulla sicurezza. Grazie all'integrazione con il nostro archivio delle credenziali e alla gestione speciale dei metodi di autenticazione e dei segreti API, i test di monitoraggio delle API sono, infatti, sicuri e affidabili.

Immagine di ThousandEyes API Step Builder
Figura 5. ThousandEyes API Step Builder è utilizzato per creare in poco tempo test di monitoraggio complessi delle API

È possibile eseguire test di monitoraggio delle API di qualsiasi complessità. I test in più fasi danno al personale ITOps la libertà di creare test che garantiscono la necessaria visibilità sull'ecosistema applicativo e sulle API. Lo illustra chiaramente il test elementare in due fasi con due diverse richieste URL proposto nell'esempio sottostante. Gli utenti possono valutare rapidamente se l'API si è comportata come previsto, esaminando le relative velocità di completamento, e se è stata più lenta del solito, esaminando i relativi tempi di transazione, insieme a un'analisi dettagliata dei singoli processi (ad es. DNS e SSL). Come per altri test ThousandEyes, le viste dei test di monitoraggio delle API possono essere salvate come link o URL condivisibili, il che migliora la collaborazione tra team o con i fornitori durante la risoluzione dei problemi.

Immagine di un test di monitoraggio delle API in due fasi che mostra il codice di risposta 200 di corretta gestione delle richieste
Figura 6. Test di monitoraggio delle API in due fasi che mostra il codice di risposta 200 di corretta gestione delle richieste

Un'altra nuova funzionalità, AWS Test Recommendations - API Gateway, consente agli utenti d'individuare, implementare test e monitorare le API critiche ospitate nel cloud in poco tempo. AWS Test Recommendations - API Gateway migliora il monitoraggio delle API, individuando automaticamente i gateway API AWS direttamente dal proprio account AWS e generando raccomandazioni sui test in base alla configurazione attiva delle API.

La funzionalità AWS Test Recommendations - API Gateway identifica automaticamente gli endpoint API critici, compresi il metodo supportato di ogni API, i parametri richiesti e le intestazioni, per aiutare i team SRE e ITOps ad automatizzare l'ambito di monitoraggio globale e l'implementazione dei test. Individua, implementa i test e inizia a monitorare le API critiche ospitate nel cloud in poco tempo.

Immagine di una configurazione di ThousandEyes AWS Test Recommendations - API Gateway
Figura 7. Configurazione di ThousandEyes AWS Test Recommendations - API Gateway

Miglioramenti per gli endpoint: nuova procedura di configurazione dei test

Per semplificare ulteriormente la configurazione dei test sintetici per i ThousandEyes Endpoint Agent, la pagina di configurazione di Test Settings (Impostazioni di test) ora include una nuova procedura guidata. Così, è ancora più facile configurare il monitoraggio delle applicazioni SaaS più comuni utilizzando modelli predefiniti contenenti tutti i domini e le impostazioni necessarie. I modelli certificati sono anche corredati da guide su come configurare i test e monitorare ogni applicazione al meglio. È anche possibile aggiungere modelli personalizzati per definire le proprie applicazioni e riutilizzarli per configurare altri test in poco tempo.

Immagine della procedura guidata di Monitor Application (Monitoraggio dell'applicazione) per la configurazione di test sintetici per ThousandEyes Endpoint Agent
Figura 8. Procedura guidata di Monitor Application (Monitoraggio dell'applicazione) per la configurazione di test sintetici per ThousandEyes Endpoint Agent

Monitoraggio versatile dei dati

Miglioramento della dashboard

Le dashboard sono essenziali per visualizzare i dati dei test ThousandEyes e per offrire una sintesi delle metriche delle prestazioni per più sedi, applicazioni o utenti. Aiutano i team operativi e di assistenza a passare rapidamente da una panoramica generale delle prestazioni ai dettagli relativi a un singolo utente o dispositivo, rendendo più efficiente la risoluzione dei problemi. Per migliorare questa funzionalità sono state inserite due nuove funzioni all'interno della dashboard di ThousandEyes, che ne semplificano l'utilizzo e la scalabilità per i team più numerosi.

La funzione Drilldown nella dashboard consente di accedere ai dati dei test relativi a qualsiasi widget della dashboard in modo semplice. Ad esempio, se una metrica delle prestazioni segnala una perdita o una latenza, l'utente può fare clic sulla metrica per accedere a una vista espansa che riporta anche i dati storici. Grazie alla nuova funzione di visualizzazione multiservizio, è anche possibile aggregare i risultati di più widget della dashboard in un'unica pagina e, quindi, creare correlazioni e presentare le prestazioni complessive in un unico quadro.

Immagine di una selezione di più test ThousandEyes
Figura 9. Selezione di più test per una verifica dettagliata

I filtri migliorano l'usabilità della dashboard per le attività di risoluzione dei problemi e indagine, consentendo agli amministratori di personalizzare la dashboard e, quindi, di generare tabelle su determinati set di dati (ad es. la posizione, un gruppo di utenti o un servizio). Questi filtri possono essere salvati per usi futuri, creando un archivio di impostazioni già pronte per generare in modo comodo e rapido le tabelle durante le attività d'indagine.

Immagine di una configurazione dei filtri della dashboard ThousandEyes
Figura 10. Configurazione dei filtri della dashboard


Le ultime novità riflettono il nostro impegno costante nell'affrontare le nuove complessità delle reti digitali e garantire esperienze digitali di qualità su tutte le reti. Registrati per una prova gratuita.

Subscribe to the ThousandEyes Blog

Stay connected with blog updates and outage reports delivered while they're still fresh.

Upgrade your browser to view our website properly.

Please download the latest version of Chrome, Firefox or Microsoft Edge.

More detail